alveus® Tè all'ingrosso
handmade with love
Siamo alveus®
handpicked, handmade & handpacked
Il piacere premium per tutti i sensi
il più grande assortimento di tè BIO
it
ENDEFRESIT

Manifattura di tè alveus®

L'assortimento premium più grande e creativo al mondo.
Tè pregiati, mescolati a mano con amore.

Noi di alveus® pensiamo che il tè non sia un prodotto di massa, ma un tesoro della natura. Il nostro sogno è propagare il nostro amore per questo prodotto naturale e comunicare alle persone il senso di una vita più consapevole e più felice.

 

Sapevamo fin dall'inizio che avremmo potuto realizzare questo sogno solo con il lavoro manuale e preparando piccoli lotti con i migliori ingredienti freschi. Infatti, solo la qualità più pregiata e la massima attenzione alla produzione sono garanzia del puro piacere del tè.

 

Il nostro piacere di sperimentare e il nostro spirito d'inventiva uniti alla collaborazione con i nostri clienti hanno dato vita al più grande e variegato assortimento di tè pregiati al mondo. Insieme desideriamo conferire al mondo del tè un'immagine più giovane, più fresca e far conoscere il tè premium a sempre più persone.

 

In ogni sorso si sente l'amore.


Il mondo di alveus®

 

 

alveus-weltkarte
Amburgo

All’inizio del XVII secolo, quando le prime forniture di tè raggiunsero il porto di Amburgo, il tè divenne una vera e propria bevanda popolare. Oggi Amburgo è il principale centro europeo di smistamento del tè: non c’è quindi da stupirsi se alveus® ha sede in questa città.

Assam (India nord-orientale)

Intorno al 1820 gli inglesi si imbatterono in arbusti della varietà thea assamnica che crescevano spontaneamente nell’Assam, nel nord-est dell’India, una regione che offre ancora oggi le condizioni ideali per la coltivazione del tè. I tè Assam costituiscono la base di molte delle nostre miscele di tè nero (Earl Grey, miscela della Frisia orientale, ecc.).

Ceylon (Sri Lanka)

A metà del XIX secolo, quando un’epidemia distrusse quasi tutte le piante di caffè dell’isola, lo scozzese Charles Taylor decise di coltivare il tè nelle proprie piantagioni di caffè. Oggi Ceylon (Sri Lanka) è al terzo posto nella classifica dei maggiori produttori di tè al mondo.

Darjeeling (India settentrionale)

La coltivazione di tè nel Darjeeling iniziò nel 1840, quando il Dr. Campbell vi piantò in via sperimentale, per scopi privati, alcuni semi rubati in Cina. I tè di questa regione sono di qualità eccellente, delicati, profumati e di colore biondo dorato.

Capo Occidentale, Sudafrica

Il rooibos è la bevanda nazionale sudafricana ed è prodotto principalmente sui monti Cederberg, a nord di Città del Capo. Ha un basso tenore di tannini e non contiene caffeina, quindi è la bevanda ideale per coprire il fabbisogno idrico giornaliero.

Capo Orientale, Sudafrica

Anticamente le popolazioni indigene del Sudafrica usavano l’honeybush per curare la tosse e le malattie polmonari. L’honeybush profuma di miele, ha un gusto dolciastro e più morbido rispetto al più noto rooibos.

Giappone

Per moltissimi giapponesi il tè verde è tutto: piacere irrinunciabile in ogni occasione e fulcro di una cerimonia del tè che si tramanda attraverso i secoli. È quindi ovvio che alcuni dei migliori tè verdi al mondo provengano dal Giappone.

Kenya

Il Kenya è la zona principale di coltivazione del tè africano e il secondo produttore di tè nero al mondo. Le piogge regolari, l'ottima irradiazione solare e la terra vulcanica rossa e feconda sono condizioni uniche per la coltivazione di un tè fresco dalla forte personalità.

Sudamerica

Gli infusi di mate sono parte integrante della cultura nelle regioni meridionali del Sudamerica. Il mate rinfranca il corpo e lo spirito e si gusta con amici e familiari: è un elemento di socialità.

Brasile e Perù

Il lapacho si ricava dalla corteccia interna di un albero alto fino a 35 metri. Fin dall’antichità gli Inca conoscevano e sfruttavano le sue proprietà terapeutiche.

Taiwan

Il tè Oolong è semifermentato e ha un grado di ossidazione tra il tè nero e il tè verde. Ha proprietà leggermente eccitanti ed è molto adatto come sostegno nel corso di digiuni terapeutici.

Giava (Indonesia)

Dopo aver ottenuto enorme consenso ad Amsterdam all’inizio del XVII secolo, la pianta del tè iniziò ad essere coltivata diffusamente nella colonia olandese di Giava (l’allora Batavia).

Nepal

La storia del tè nepalese risale al XVIII secolo, ma è soltanto dalla metà degli anni ‘50 che il raffinato prodotto viene coltivato su scala industriale. Oggi il tè verde nepalese è uno dei più pregiati e squisiti al mondo.

Inghilterra

Fino al XIX secolo in Europa si beveva quasi esclusivamente tè verde cinese. Solo dopo che gli inglesi iniziarono a produrre tè nero nelle loro colonie prese il via la trionfale espansione di questa bevanda nel mondo occidentale.

Spagna

In questo Paese si beve soprattutto il “tè rosso”. Molti non sanno che il termine “té rojo” sta ad indicare il tè Pu Erh e non il rooibos.

Francia

Gli infusi di lavanda hanno un profumo stupendo e rilassano il corpo, la mente e lo spirito. La lavanda è la regina della campagna provenzale e i francesi non potrebbero mai farne a meno.

Russia

Il tè da sempre è profondamente radicato nella cultura russa ed è una delle bevande più amate del Paese. Ancora oggi, durante i viaggi sulla ferrovia Transiberiana e su altre linee ferroviarie a lunga percorrenza del paese viene offerto gratuitamente ai viaggiatori il samovar, contenente l'acqua bollente per il tè.

Italia

Tra Sicilia e Liguria si coltivano circa 80 diverse varietà d'olivo. Le foglie d’olivo si prestano magnificamente a miscele aromatiche, come ad es. il nostro infuso bio all’olivo.

Grecia

Nell’antica Grecia la mela cotogna era il frutto preferito dagli dei. È un frutto multiuso, dal quale si sfruttano sia i semi, sia le foglie e i frutti: ne siamo talmente entusiasti da aver scelto questo squisito prodotto come base per la nostra linea Dream of Quince Organic.

U.S.A.

Gli americani amano il tè, specialmente il tè freddo. Già alla fine del XIX secolo le ricette degli “iced tea” erano presenti in tutti i libri di cucina. Grazie ai migliori ingredienti il tè freddo è fruttato e rinfrescante, ottimo anche non zuccherato.

Giappone sud-occidentale

Patria dei raffinati tè matcha. Circa un mese prima del raccolto questo tè verde viene coperto, poi le foglie sono cotte a vapore, asciugate e ridotte in polvere finissima. L’“oro verde” gode di una popolarità in continuo aumento.

Cina

La Cina è la patria del tè. Fonti scritte risalenti alla dinastia Qin, nel 221 a.C., citano già una tassa sul tè. Nel nostro assortimento troverete svariati tè cinesi della migliore qualità.

Turchia

I datteri, chiamati “frutti d’Oriente”, sono un ingrediente dei nostri infusi omonimi. Da 8.000 anni il dattero è un elemento essenziale della cultura orientale: è apprezzato come alimento energetico e gli si attribuisce un effetto virilizzante.

Brasile e Perù

Il lapacho si ricava dalla corteccia interna di un albero alto fino a 35 metri. Fin dall’antichità gli Inca conoscevano e sfruttavano le sue proprietà terapeutiche.

Amburgo Assam (India nord-orientale) Ceylon (Sri Lanka) Darjeeling (India settentrionale) Capo Occidentale, Sudafrica Capo Orientale, Sudafrica Giappone Kenya Sudamerica Brasile e Perù Taiwan Giava (Indonesia) Nepal Inghilterra Spagna Francia Russia Italia Grecia U.S.A. Giappone sud-occidentale Cina Turchia Brasile e Perù

cliccare sui simboli corrispondenti per maggiori informazioni riguardo ai Paesi