Come preparare il tè in 4 passi

Migliora la tua esperienza del tè in soli 4 passi! Padroneggia l'arte della preparazione e goditi il tè come non hai mai fatto finora.

Intro

Sicuramente avrai sentito qualcuno dire che una volta ha provato il tè ma non gli è piaciuto, Non sei l’unico, ma tutto ha una spiegazione. Può essere che non gli piaccia davvero, che non abbia scelto il tè giusto per i suoi gusti o, cosa più comune, che non sappia come preparare correttamente il tè. 

Saper preparare il tè è essenziale per fidelizzare i clienti. Sia per servirlo da soli in un’attività di ristorazione, sia per spiegarlo ai clienti che lo ordinano sfuso in un negozio di tè.

In questo post ti spieghiamo come preparare un tè in modo semplice, seguendo solo 4 passi.

Elementi da tenere in considerazione per la preparazione del tè

"Prima di iniziare, illustreremo nel dettaglio gli elementi di base da tenere in considerazione per la preparazione del tè."

Tutto inizia con l’avere gli accessori giusti e un’acqua di qualità. Se la tua città dispone di per la preparazione del tè.

Tutto inizia con l’avere gli accessori giusti e un’acqua di qualità. Se la tua città dispone di una buona acqua di rubinetto, sei fortunato; in caso contrario, puoi utilizzare acqua a bassa mineralizzazione. 

Ma se c’è una cosa che devi controllare attentamente è la temperatura dell’acqua, il tempo di infusione e la quantità di tè. I parametri per ogni tè sono diversi, quindi ti invitiamo a chiedere al tuo fornitore che sarà la persona più adatta a consigliarti.

1 - Riscaldare l'acqua in base al tipo di tè.

La prima cosa da fare è scaldare l’acqua alla temperatura giusta per il tipo di tè che si intende preparare. A tale scopo si può utilizzare un bollitore automatico che misura la temperatura o semplicemente un termometro.

Ogni tè si infonde a una temperatura diversa. Meno ossidata è la foglia, più bassa sarà la temperatura.

Ad esempio, un tè bianco, che è il meno lavorato di tutte le famiglie dei tè, può essere infuso a una temperatura di 70ºC. Mentre un tè nero, la cui foglia è completamente ossidata, si infonde a una temperatura di circa 100ºC.

Se si mette in infusione un tè verde alla temperatura di un tè nero, si brucia la foglia, causando un sapore indesiderato. Se si infonde un tè nero a una temperatura inferiore, si perderanno molte delle sfumature che lo rendono davvero interessante.

2 - Metti il tè nel filtro della teiera.

Mentre l’acqua si riscalda, prepara la quantità di tè in foglie che si intende mettere in infusione. Quindi inserirla nel filtro della teiera. Se non ne avete uno, potete usare un filtro di carta o di metallo.

Per stabilire la quantità esatta di tè si può usare una piccola bilancia. Con il tempo avrai acquisito pratica e con l’aiuto di un cucchiaio dosatore sarai in grado di misurare la giusta quantità di tè. 

È importante utilizzare la giusta quantità per ogni tè. Una quantità eccessiva di tè lo renderà eccessivamente concentrato e forte, mentre una quantità troppo bassa passerà inosservata.

3 - Versa l'acqua nella teiera e impostare il timer.

Il passo successivo consiste nel versare lentamente l’acqua nella teiera sulle foglie di tè e impostare un timer. È molto importante che le foglie non rimangano a contatto con l’acqua per un tempo superiore a quello indicato.

Il tempo di infusione varia anche a seconda della famiglia di tè. I tè bianchi, i tè verdi e alcuni Oolong hanno un tempo di infusione più breve rispetto ai tè neri o Pu Erh.

Se si lascia un tè verde più a lungo di quanto raccomandato, il suo sapore sarà così forte da renderlo difficile da bere.

4 - Rimuovi le foglie di tè e gustalo!

Al termine del tempo di infusione, rimuovi il filtro con le foglie di tè inumidite e servire. Ora non ti resta che goderti una meravigliosa tazza di tè.

Se si tratta di un tè nero Assam o Ceylon, si può aggiungere qualche goccia di latte. Se si è golosi, si può aggiungere un po’ di zucchero o di dolcificante.

Conclusione

In questo post abbiamo visto come preparare il tè in soli 4 passi.

Tutto è semplice, basta riscaldare l’acqua alla temperatura indicata in base al tipo di tè. Poi si aggiunge la quantità di tè necessaria e si lascia in infusione per il tempo esatto che il nostro tè richiede. Trascorso questo tempo, rimuoviamo le foglie dalla teiera e serviamo a ciascun cliente la sua tazza.

Il fatto che i tuoi clienti sappiano come fare un tè, o che lo serva come da norma, ti aiuterà a rendere la loro esperienza così positiva da indurli a tornare nel tuo locale.

Share
Facebook
Twitter
LinkedIn

Alveus Blog Team

Il team editoriale è composto da professionisti del tè provenienti da diversi Paesi. Siamo animati dalla passione per il tè e per la diffusione della sua cultura.

Potrebbe anche interessarti

Scopri come migliorare il packaging del tuo tè per attrarre più clienti. Strategie di design e funzionalità per i marchi di tè.c
Approfondisci il sofisticato processo di produzione del tè oolong, essenziale per comprenderne la complessità, i sapori e le note aromatiche uniche.
Reinventare le vendite di tè in estate: strategie rinfrescanti per attirare i clienti e aumentare i profitti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Grazie!

Un esperto vi contatterà
il prima possibile.

Controlla la tua casella di posta, riceverai a breve una email, potrebbe essere finita per sbaglio in spam. Aggiungi il nostro indirizzo alla tua lista contatti per non perdere le news sui lanci e le promozioni esclusive.

Chiusura della finestra in

5