Matcha Latte

La magia del matcha nella tua tazza. Ti spieghiamo come preparare un matcha latte perfetto per il palato, il corpo e l'anima.

Impara come fare il Matcha Latte con questa ricetta passo dopo passo. Il modo migliore per godersi una deliziosa e sana carica di energia.

Tempo:

5 minuti

Difficoltà:

facile

Dosi:

1

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di tè matcha
  • 6 cl di acqua calda (non bollente)
  • 24 cl di latte mucca o di bevanda vegetale calda
  • Facoltativo: zucchero, dolcificante o sciroppo.

Introduzione

Il Matcha Latte è senza dubbio la ricetta più elaborata con il celebre tè giapponese. Questa bevanda combina gli intensi sapori vegetali del tè verde con la delicatezza del latte.

Il Matcha si ottiene macinando foglie cresciute all’ombra. Il risultato è una polvere di tè fine e ricca di sfumature, sapori e benefici che ha estimatori in tutto il mondo.

In questa ricetta vedremo il modo classico di preparare il tè Matcha con il latte. Aggiungiamo anche alcune varianti e consigli per gustare al meglio questa deliziosa bevanda.

Come fare il Matcha Latte

  1. In una ciotola giapponese (Chawan) e con l’aiuto di un colino, setaccia con un cucchiaio di bambù del tuo tè matcha preferito. L’obiettivo è evitare i grumi e ottenere una miscela fluida e omogenea.
  2. Aggiungi un quinto di acqua calda, tra i 60°C e gli 80°C al massimo.
  3. Mescola intensamente con il tradizionale pennello di bambù giapponese (Chasen) eseguendo dei colpi di polso. Fermarsi quando il composto è ben amalgamato e si è creato uno strato di schiuma.
  4. Travasare il tè matcha in un bicchiere e aggiungere il latte di mucca o la bevanda vegetale preferita (ad esempio, il latte di mandorla).
  5. A scelta, è possibile addolcire il Matcha Latte con zucchero, miele, dolcificante o sciroppo.
  6. Mescolare fino a quando il tutto è omogeneo e a questo punto goditi la bevanda!

Come fare il Matcha Latte freddo

Per gustare un Matcha Latte freddo, prendete un bicchiere più grande e aggiungete del ghiaccio fino al bordo. Aggiungi quindi il matcha direttamente dal Chawan e completalo con il tuo latte preferito, non riscaldato, fino alla cima.

Se lo si desideri dolcificato, versa nella miscela di matcha, il latte e il dolcificante preferito sul ghiaccio.

Tè Matcha con latte d'avena, latte di mandorle o latte di mucca

Per fare il Matcha Latte puoi scegliere il latte che preferisci, è solo una questione di gusti. Tra quelli più comunemente utilizzati ci sono il latte d’avena, il latte di mandorla e il latte di mucca.

Il latte d’avena è una delle scelte più popolari. Ha un sapore delicato e leggermente dolce che si sposa perfettamente con il tè matcha. Grazie alla sua cremosità, il tè matcha con latte d’avena ha una consistenza piacevole e setosa.

Il latte di mandorle è un’altra opzione deliziosa e salutare da abbinare al tè matcha. Ha un sapore leggermente dolce, con un corpo più leggero e note speziate che si fondono con le sfumature più riconoscibili del Matcha. Questo latte a basso contenuto calorico è una buona fonte di vitamina E e di calcio.

I più tradizionali possono utilizzare il latte di mucca. Questo latte conferisce un gusto più saporito e una consistenza più cremosa. Se si desidera una versione più leggera, si consiglia di utilizzare latte scremato o parzialmente scremato.

Consigli e segreti per la preparazione del Matcha Latte

Preparare il tè Matcha con il pennello di bambù nella ciotola cerimoniale giapponese può essere poco pratico per i meno esperti. Se questo è il tuo caso o se hai poco tempo a disposizione, puoi usare un mini frullatore elettrico. In questo modo si può evitare il passaggio di setacciare il Matcha e in pochi secondi sarà amalgamato alla perfezione.

Se si vuole sperimentare un sapore diverso, puoi aggiungere un po’ di vaniglia in polvere, cannella o perfino un po’ di sale. In questo modo si esalteranno alcune note di sapore del Matcha. Se si cosparge la superficie di cannella, questa donerà un sapore leggermente dolce oltre a valorizzarlo otticamente.

Infine, si consiglia di bere il Matcha Latte appena fatto. Questo è il modo migliore per assaporare la sua consistenza cremosa e il suo gusto delizioso.

Share
Facebook
Twitter
LinkedIn

Alveus Blog Team

Il team editoriale è composto da professionisti del tè provenienti da diversi Paesi. Siamo animati dalla passione per il tè e per la diffusione della sua cultura.

Potrebbe anche interessarti

Scopri come classificare i nostri tè in base alla loro origine e alla loro certificazione. Quali sono le differenze tra tè biologici, convenzionali e naturali?
La pianta madre del tè, la Camellia Sinensis. Scopri le sue origini e le sue varietà ed aumenta le tue conoscenze come professionista nel settore del tè.
L'arte di vendere il tè con amore: strategie creative per aumentare le vendite durante la campagna di San Valentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Grazie!

Un esperto vi contatterà
il prima possibile.

Controlla la tua casella di posta, riceverai a breve una email, potrebbe essere finita per sbaglio in spam. Aggiungi il nostro indirizzo alla tua lista contatti per non perdere le news sui lanci e le promozioni esclusive.

Chiusura della finestra in

5